Pubblicazione gratuita e immediata inviando all'indirizzo mail editorial.article@gmail.com. Leggi bene il nostro REGOLAMENTO prima di inviare il tuo Comunicato o articolo!

lunedì 20 febbraio 2017

Gomme auto: come viaggiare sempre a norma di legge



Le gomme auto sono fondamentali per garantire stabilità e controllo del mezzo. Per tale ragione, il Codice della Strada pone particolare attenzione allo stato di conservazione del battistrada, alle caratteristiche della miscela e a ogni dettaglio interessi conservazione e adeguatezza delle ruote. Ecco cosa sapere per essere sempre in regola.


Gomme invernali e obbligo di catene


L'obbligo di circolazione con catene è varato a livello territoriale a seconda di clima e condizioni previste del manto stradale. Secondo le norme, pneumatici con la dicitura M+S incisa sul battistrada, M-S o M&S (Mud & Snow) possono sostituirsi alle catene. La sigla è affissa su tutte le gomme invernali e sulle 4 stagioni ma non su quelle estive.


Indice di velocità e indice di carico


L'indice di carico indica il peso massimo che un veicolo può trasportare ed è espresso da un numero arbitrariamente abbinato a un peso (ad esempio l'indice di carico 90 corrisponde a 600 kg); l'indice di velocità fa invece riferimento alla velocità massima che il mezzo può raggiungere a pieno carico e si esprime tramite una lettera dell'alfabeto (ad esempio la lettera N corrisponde a 140 km/h).


Secondo la legge, un'auto può montare gomme con indici di carico e di velocità pari o superiori a quelli indicati sul libretto di circolazione ma non inferiori. Unica eccezione è in riferimento alle gomme invernali, che possono avere valori inferiori, purché non al di sotto del valore Q (ovvero 160 km/h) e non in estate. Ricordate sempre di anteporre la sicurezza al risparmio: le offerte gomme auto che circolano sul web sono spesso molto allettanti ma si dovrebbe approfittarne solo nel caso in cui le caratteristiche del pneumatico corrispondono a quelle richieste dal veicolo.


Profondità del battistrada


Il battistrada non può superare la profondità di 1,6 mm. La misurazione è effettuata attraverso uno specifico strumento chiamato profondimetro. Sebbene la legge consenta di circolare con spessore superiore a quello indicato, si consiglia di provvedere comunque alla sostituzione della gomma una volta raggiunta la soglia dei 3 mm.




Disclaimer

Questo sito non possedendo carattere di periodicità non costituisce in alcun modo una testata giornalistica e pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale come da Legge n.62 del 07.03.2001